REGISTRAZIONE LOGO

Tutto ciò che ti serve conoscere per tutelare il tuo marchio o il tuo brevetto a livello nazionale ed internazionale. ADVPRO sarà al tuo fianco passo passo durante la registrazione del tuo marchio.

Registrare il proprio logo è davvero necessario?

La registrazione del tuo marchio (o registrazione Logo) è un’attività della massima importanza a protezione di un’azienda; il segno di riconoscimento di un’impresa che opera in un mercato altamente concorrenziale rappresenta un vantaggio competitivo irrinunciabile, ma solo ed esclusivamente se adeguatamente tutelato.
Non aspettate che la vostra azienda diventi nota nel pubblico di riferimento  prima di prendere le dovute precauzioni, altri potrebbero trarre beneficio dai vostri sacrifici e sforzi, infatti finchè non risulterà registrato, sarà possibile che qualcuno si appropri del vostro stesso nome o logo.

 

Perchè registrare un marchio

Senza un marchio registrato non si ha in alcun modo garanzia di unicità. Anzi, si corrono molti rischi che ci siano altri soggetti che possono liberamente adottare il medesimo marchio e si andrà in contro a spese e rischi molto più ampi se si dovesse agire in Tribunale per la difesa del proprio marchio. Azionare un marchio registrato significa infatti far valere il proprio certificato di registrazione, che di per sé attesta i diritti sul marchio, mentre in assenza di tale attestazione tutto si rende davvero molto più complicato e più costoso. Non ci sono peraltro garanzie di ottenere, senza la registrazione, alcun diritto di essere riconosciuto quale unico soggetto a poter utilizzare un marchio.

Con la registrazione del marchio, invece, si ottiene una protezione in tutto il territorio nazionale.

Ecco 5 buoni motivi per registrare il tuo marchio:

  • Con il deposito del tuo marchio ti garantisci una tutela monopolistica che può essere rinnovata, ogni 10 anni, finché il marchio sarà di interesse della tua azienda.
  • La registrazione del tuo marchio ti consente di impedire a chiunque di utilizzare un marchio uguale al tuo o un segno che crea confusione con il tuo marchio.
  • Il marchio è alla base della tua strategia imprenditoriale. Se non ti occupi di proteggerlo lasci che i tuoi concorrenti si prendano fette del tuo mercato, approfittando dei tuoi investimenti economici.
  • Il marchio può essere associato dai consumatori a prodotti (o servizi) di qualità, divenendo così una risorsa fondamentale per l’azienda: sul mercato, infatti, il prodotto marchiato riuscirà a farsi riconoscere e i consumatori vorranno ripetere l’acquisto del prodotto che li ha soddisfatti
  • Il Marchio registrato garantisce la tua azienda: finché non registri il tuo marchio sarai sempre soggetto alle contestazioni dei concorrenti.

 

I vantaggi di un marchio registrato

Abbiamo visto che un marchio registrato permette di avere un diritto di unicità per 10 anni, che possono essere rinnovati a tempo indeterminato per altri periodi decennali.

Inoltre, con la registrazione del marchio si accede a strumenti non previsti per chi non ha il marchio registrato e far valere i propri diritti nei confronti dei concorrenti è molto più agevole, efficace e rapido.

Perché, quindi, è importante ottenere la registrazione del proprio marchio:

  • Per avere un’esclusiva, quindi il diritto di essere l’unico a poterlo utilizzare e di poter impedire a terzi soggetti l’adozione di un marchio uguale o simile al proprio
  • Perché permette di evitare che altri soggetti si approprino del tuo marchio
  • Per avere la possibilità di impedire a chiunque depositi un marchio identico o simile l’ottenimento di una registrazione
  • Per poter agire in maniera più sicura, veloce ed economica
  • Per evitare il rischio di contestazioni da parte di terzi, una volta che il marchio è stato registrato e messo in sicurezza

Se si è titolari di un marchio registrato si potranno depositare delle opposizioni davanti all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi nei confronti di domande di registrazioni successive: il titolare di un marchio potrà quindi bloccare altri soggetti che dovessero depositare marchi anche identici o solo simili al proprio, attraverso una procedura amministrativa davanti all’Ufficio Marchi.

Altro aspetto importante da considerare è che al momento in Italia solo chi ha una registrazione di marchio può depositare un’opposizione di tipo amministrativo.

Il titolare di un marchio non registrato non può, al momento, depositare in Italia un’opposizione alla registrazione presso l’Ufficio marchi ma deve necessariamente avviare una causa in Tribunale, con costi nemmeno paragonabili rispetto ad una procedura di opposizione. I tempi di un giudizio in Tribunale sono peraltro ancora più lunghi di quelli di una procedura amministrativa all’UIBM.

 

“ADVPRO si avvale della collaborazione di diversi Studi Legali, specializzati in diritto della proprietà industriale, per la gestione di questioni connesse a marchi, brevetti e disegni industriali sia in ambito nazionale che internazionale, con l’obiettivo di fornire servizi a tutela del patrimonio intangibile dell’impresa.


Grazie a tale collaborazione, siamo in grado di offrire il servizio di deposito e registrazione di domande di marchio, di design e di brevetti industriali, ricerche di anteriorità, nonché la loro sorveglianza al fine di reprimere prontamente il fenomeno della contraffazione.
La tutela riguarda anche i fenomeni di utilizzo illecito dei nomi a dominio come il cybersquatting, il typosquatting, account squatting e in generale tutti gli usi illeciti su internet”.

Quanto costa registrare un marchio?

I costi per registrare un marchio variano molto in base al territorio nel quale si vuole chiedere la protezione.

La spesa cambia inoltre a seconda di quanti prodotti/servizi vuoi tutelare. Infatti, più gruppi di beni inserisci nella tua domanda di registrazione maggiore è la spesa che dovrai affrontare: d’altra parte, stai richiedendo una tutela più ampia.

Ma che tasse si pagano per la registrazione di un marchio?

In Italia la spesa per registrare un marchio in un gruppo di prodotti o servizi (una classe merceologica) è di Euro 143 di tasse, a copertura di tutti i 10 anni di validità del marchio.

Ogni classe aggiuntiva (per altri prodotti o servizi) richiederà una spesa ulteriore di Euro 34.

In Unione europea le tasse sono invece di Euro 850 per una classe merceologica, per tutti gli Stati membri UE. La seconda categoria di prodotti costerà ulteriori 50 Euro, mentre dalla terza categoria in su la spesa aumenterà ad Euro 150.

Hai bisogno di assistenza per registrare il tuo Logo?

Compila il form di contatto e un nostro operatore ti contatterà il prima possibile per chiarire ogni tuo dubbio! Ti confermiamo che la consulenza è gratuita!

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

9 + 3 =

Copia dei contenuti disabilitata